viaggi

VADO A TOKYO

01/02/2018
tokyo

Eh sì! Vado a Tokyo per stupirmi !!! Spero di passare una settimana a bocca aperta. Voglio fare la giapponese in Giappone, fotografare tutto e tutti …provare a capire e a farmi capire, assaggiare, camminare, osservare, annusare, ridere ed emozionarmi. Però il mio sarà un viaggio “on a budget” (fa più figo che dire “al risparmio”)….quindi nell’elenco delle cose da visitare dò la priorità a quelle gratuite. Mi sono già informata, però voglio segnare qui il mio programma per vedere al ritorno se sarò riuscita a vedere tutto e cosa mi avrà sorpreso, deluso, annoiato, divertito, piaciuto, schifato, sbalordito, infastidito (secondo me quando il mio vicino di tavolo berrà il brodo…), cosa avrò amato, odiato, invidiato, copiato.

GRATIS:

  1. VISITARE I GIARDINI DEL PALAZZO IMPERIALE
  2. MERCATO DEL PESCE DI TOKYO, e approfittando del jat lag provare ad assistere all’asta dei tonni
  3. VISITARE IL TEMPIO SENSO-JI (e anche tutti gli altri)
  4. IN BICICLETTA GRATIS A TOKYO Le 150 biciclette del Palace Cycling Course sono a disposizione gratuitamente di chiunque voglia percorrere la ciclabile da Uchibori-Dori al Palazzo Imperiale. (alla domenica)
  5. ESPOSIZIONI GRATIS A TOKYO Scaithe bath house è un’antica sala da bagno trasformata in galleria d’arte vicino a Ueno Park
  6. ASSISTERE AD UN INCONTRO DI SUMO – Dicono che a  A Ryogoku, dove nasce la lotta di sumo, ci sono tantissime palestre (at a sumo ‘stable’, such as Arashio Stable,).
  7.  TOKYO METROPOLITAN GOVERNMENT OFFICE da cui ammirare dall’alto la vista della città (dicono che sia meglio l’alternativo Bunkyo Civic Center.)
  8.  Provare un ONSEN (a questa esperienza ci tengo particolarmente, ce la farò?) anche a pagamento
  9. SHIBUYA CROSSING ( An ideal vantage point is the bridge corridor linking Shibuya Station with the Shibuya Mark City complex.)
  10. SOTOBORI PARK, Shinjuku Gyoen : due dei tanti parchi dove ammirare la fioritura dei ciliegi

Sì so che questo blog non c’entra niente con quanto sto scrivendo ma la mia vacanza (chiamarlo viaggio mi sembra un po’ presuntuoso..anche se io lo sento così) ho già cominciato a viverla e fissarla sulla carta digitale la rende già reale

I passaporti non li abbiamo ancora ma come dice mio figlio (www.lemiegiornate1.blogspot.it): “dettagli!”. Speriamo…

Anche perchè dovremmo andare anche a Kyoto….(devo preparare il programma)

home restaurant

SHOOSH, PROMO 2018

02/01/2018
home restaurant

Non so se è una coincidenza con l’inizio del nuovo anno, ma da oggi siamo finalmente pronti ad accogliere le vostre proposte per rendere vivo il nostro portale “SHOOSH”

Se siete già attivi con il  vostro home restaurant (o se pensate di aprirne uno), se siete Chef a domicilio, esperti di cucina, curiosi  e appassionati vi invitiamo sulla nostra piattaforma

Speriamo di poter legare cucina e territorio ma spaziando nel mondo alla ricerca di  nuove idee e progetti.

Fino a giugno 2018 potrete sfruttare il nostro servizio senza alcun costo, con possibilità di cancellarvi in qualunque momento ed in piena autonomia

Sul sito www.shoosh.it sono spiegate le condizioni di chi deciderà di mantenere il proprio spazio anche dopo giugno e naturalmente saremo lieti di chiarire eventuali dubbi

Siamo a disposizione per iniziare insieme la prima avventura 2018!!!!!

 

 

 

 

 

home restaurant

SHOOSH – UNA NUOVA IDEA

07/08/2017
cook and dishes

E’ da tanto tempo che penso a questo progetto e finalmente inizio a dargli una forma (o almeno ci provo).

Ha già un nome: “SHOOSH”.

Sì, è un po’ azzardato e non ha nessuna attinenza con l’idea, ma il suono mi piace e non sempre bisogna avere un motivo razionale per le cose che si fanno.

SHOOSH sarà un nuovo portale dedicato all’Home restaurant & Chef a domicilio sul nostro territorio (ma non solo), sarà un’opportunità per valorizzarlo e vorrei che si intrecciasse con tutte le forme d’arte, i nuovi stili di vita, i nuovi modi di lavorare e di convivere che ci circondano.

Si parte dell’argomento “food” (tanto di moda) : STREET FOOD, FOOD DESIGN, HOME RESTAURANT ma si torna indietro alle radici con: ORTI, ORTI URBANI, ORTI IN TERRAZZA, ORTI IN FAMIGLIA, ORTI SOCIALI), per non parlare di luoghi abbandonati o insoliti che diventanto splendide location per cene a tema.

www.shoosh.it

Da oggi mi metto a lavorare sul logo che posterò per avere la vostra opinione

Io ci provo poi si vedrà!!!!